martedì, novembre 13, 2012

Perdona i miei sospiri

In quei pochi attimi di pace che questo mondo fatato ci dona, non siamo poi così irritati nello scorgere alcuni già soddisfatti del loro vivere. Un vivere sicuramente vuoto ma non è  di nessun ministro la colpa...l'unica colpa è di chi non parla apertamente.
Ne ho seguito, tuttalpiù, le semplici evoluzioni e giuorno per giuorno sono avvilito nello scoprire che questo mondo mi stupisce sempre meno. 
Un po' come quella gazza che grida al ladro per poter derubare in tranquillità. Ecco cos'è  il mondo: una semplice flatulenza mal disposta ove solamente i cani possono petare senza correre il rischio di veder il loro suono incendiarsi. 
Le glorie, però, sono ben altre; Le glorie stanno nei cuori e negli animi di chi non sa vincere. 
Il Perdente, quindi, ha già vinto...il senso non è mai necessario e di questo non me ne sbatte nulla.
Il matrimonio è già sconfitto.

Links to this post:

Crea un link

<< Home